Conviene realmente guidare la propria auto fino a destinazione quando dobbiamo spostarci su medio-lunghe distanze?

Sono tantissimi i servizi di trasporto auto che permettono di spedire la propria vettura a destinazione, sotto la supervisione di professionisti del settore. Secondo quanto affermato da SEO Roma, agenzia di marketing Iseom, per chi ama particolarmente fare degli splendidi viaggi all’estero questa prassi dovrebbe essere pressoché scontata. Avere a disposizione il proprio veicolo durante la nostra permanenza all’estero è vantaggioso sia in termini di comodità che di denaro.

Come trasportare un’auto nel modo più logico e corretto

Noleggiare un veicolo sarebbe infatti facile, ma quanto denaro sarebbe necessario? Quanta comodità in più può offrire il proprio veicolo rispetto al dover accontentarsi di un veicolo qualunque?

I vantaggi che possiamo avere nella spedizione dell’auto sono:

  • Risparmio del carburante. L’auto viene trasportata mediante treni, navi, camion, ed il tragitto percorso con il motore acceso è veramente poco.
  • Diminuzione del rischio personale e del rischio di arrecare danno al veicolo.
  • Non è necessario conoscere il codice stradale dei paesi che avremmo attraversato. Quindi non si rischiano multe impreviste o sanzioni.
  • Il veicolo può essere spedito prima della nostra partenza in modo da averlo a disposizione al nostro arrivo.
  • Non c’è l’usura del veicolo che nel caso di lunghi viaggi è una componente considerevole.
  • I costi dell’operazione nel caso di spostamenti medio-lunghi sono inferiori alla spesa da sostenere guidando l’auto, considerando il carburante, l’usura, il rischio e le probabilità.
  • Gli accorgimenti da tenere in considerazione per la spedizione sono pochi e semplici:
  • Verificare insieme ad un addetto dell’azienda di trasporto lo stato dell’auto prima della spedizione.
  • Togliere eventuali ingombri o materiali trasportati che non ci serviranno a destinazione.
  • Valutare insieme ad un addetto il mezzo migliore per il trasporto.

Ovviamente poi tutto va calcolato in base al paese in cui si intende andare e ai relativi regolamenti vigenti entro i suoi confini.